Strumenti personali
Cerca in Teatro
Eventi
  • Nicola Sordo

    Rassegna Teatro in casa // Un progetto di teatro diffuso

 
Azioni sul documento

Open call per "Ballroom"

— scaduto
Tu sei qui: HomeEventi

PROROGATO IL TERMINE per la presentazione candidature a venerdì 24 FEBBRAIO 2017. Attenzione ai nuovi orari del workshop

Quando 04/02/2017 00:00 al
24/02/2017 00:00
Dove Ex Galoppatoio
Riferimento
Telefono 0445 428223
Aggiungi iCal

Iniziativa promossa dal Comune di Valdagno, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, nell'ambito della rassegna "Finisterre. Teatro ai Confini. Terza edizione"

IL PROGETTO 
La sala da ballo come contenitore della memoria: amori e passioni vissute, oppure semplicemente sfiorate, fuggevoli apparizioni di partner osservati dalla distanza siderale di una sedia posta all’altro estremo di una stanza. Un vortice di desiderio che si confronta con i limiti della propria libertà e si pone in rivolta contro il destino di dover invecchiare, rivendicando sempre e comunque la passione per questa Vita. Un progetto che non può prescindere dalla ricchezza della danza, dal suo patrimonio d’immediatezza, di grazia e di ferocia, ma che deve formulare le proprie domande chiedendo alla filosofia il privilegio di un ballo. E nel riflesso di frasi pronunciate e poi negate cercare il filo del proprio percorso nel Tempo, l’illusoria percezione che l’ultimo ballo sia quello della Verità. (R. de Torrebruna)   

Ballroom è una performance che si ispira al mondo delle milonghe e al celebre film Le Bal di Ettore Scola, in cui la sala da ballo è un contenitore della memoria in cui confluiscono amori e passioni, sguardi e desideri. Incorniciata da un rettangolo di sedie, l’azione prevede il coinvolgimento di alcuni spettatori che, seduti accanto ai performer, formano coppie in cui “l’altro” cambia incessantemente e senza distinzione di sesso, arricchendo così l’atmosfera dei balli da sala con elementi pop e contemporanei come i richiami allo speed dating.

L’OPEN CALL SI RIVOLGE A ragazzi e ragazze di età compresa tra i 15 e i 20 anni (anche senza esperienza in campo performativo)
Il lavoro ha una partitura coreografica che si sviluppa sia attraverso movimenti corali sia   attraverso un apporto creativo individuale.

WORKSHOP PER LA CREAZIONE:
sabato 11 marzo
dalle 14.00 alle 18.00
domenica 12 marzo
dalle ore 10.00 alle 17.30
sabato 18 marzo
dalle 14.00 alle 18.00
domenica 19 marzo
dalle 10.00 alle 17.30
presso Polisportivo Ex Galoppatoio (Viale Carducci - Valdagno)

EVENTO domenica 26 marzo 2017
presso  Il Dancing Bar "La Ruetta" (Via Ruetta 16 - Valdagno)

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE CANDIDATURE
è richiesta una breve lettera di motivazione +  una foto di identità  (ai soli fini pratici di riconoscimento e non selettivi) entro venerdì 17 febbraio 2017  a sergio.meggiolan@piccionaia.org
partecipazione gratuita.
Per maggiori informazioni  0444 235486 /346 0011332

CHIARA FRIGO coreografa e performer nell’ambito della danza contemporanea e della performig art. Laureata in biologia molecolare, nel 2006 la sua prima creazione Corpo in DoppiaElica vince il terzo premio al Festival Choreographers Miniatures di Belgrado. Vince il premio GD’A VENETO con Takeya, selezionato all’interno di Anticorpi XL e del network europeo Aereowaves e presentato in più di 50 città. Nel 2009 partecipa a Choreoroam, progetto di ricerca coreografica sostenuto da Operaestate Festival Veneto e altre cinque realtà europee. Dal 2010 è impegnata in progetti internazionali nati da collaborazioni tra Operaestate Festival Veneto, SNDO di Amsterdam, Circuit Est di Montreal, Dance Center di Vancouver e il Creative Forum di Alessandria d’Egitto.

Contenuti correlati