Strumenti personali
Azioni sul documento

Antropolaroid - Tindaro Granata

— scaduto
Tu sei qui: HomeEventi

Sabato 28 febbraio ore 21 // Atrio Scuola Manzoni

Quando 28/02/2015
dalle 21:00 alle 23:30
Dove Scuola A. Manzoni
Riferimento
Telefono 0445 428223
Aggiungi iCal

di e con Tindaro Granata
Rassegna Finisterre


Antropolaroid è un racconto grezzo e popolare abitato da storie che i miei nonni, non consapevoli di utilizzare una tecnica antica, mi hanno tramandato. Io le ho istintivamente memorizzate nel mio letto, come si memorizzano le favole della buonanotte.

Antropolaroid nasce dall’esigenza di sviluppare e rielaborare il “Cunto”, memoria a me trasmessa inconsapevolmente dai miei nonni, entrambi analfabeti. Allontanandomi dal modello originario di tradizione orale del “Cunto”, riscrivo e reinterpreto il passato della mia famiglia  intrecciandolo ad episodi di cronaca avvenuti nel mio paese di nascita. Personaggi e voci vengono portati in scena esclusivamente con l’aiuto del mio corpo. Queste umanità, senza artifici scenografici si alternano, si sommano, si rispondono, come legate da un comune cordone ombelicale.
Ho voluto raccontare una storia nella quale il male si perpetra sempre, come un’eredità misteriosa tramandata di padre in figlio, un male che si presenta ad ogni nascita e ad ogni morte.


Trama
Francesco Granata nel settembre del 1925 si impicca perché scopre di avere un tumore incurabile. La moglie incinta, sola, si reca spesso al cimitero per bestemmiare sulla tomba del marito. Il figlio Tindaro Granata, nel 1948 viene implicato in un omicidio di mafia, ordinato dal noto Signor Badalamenti di Patti. Maria Casella nel 44 si innamora di Tindaro che incontra ad una serata di ballo organizzata da suo padre per presentargli il suo futuro sposo, un ufficiale tedesco. La giovane si oppone al matrimonio e non riuscendo a convincere il padre tenta il suicidio, ma l’amore per Tindaro la dissuade. Raggiunge il suo amante e insieme scappano, commettendo la famosa “fuitina”.Teodoro Granata nasce nell’agosto del 1947 dalla violenta relazione tra Tindaro e Maria. Diventato adulto, stanco del comportamento aggressivo del padre, Teodoro emigra in Svizzera. Tornato in Sicilia sposa Antonietta Lembo e con l’aiuto del Signor Badalamenti apre una falegnameria. Tindaro Granata nasce nel settembre del 78. Adulto, parte per il servizio militare , si imbarca per due anni sulla nave Spica, e qui incontra il nipote di Badalamenti.
Il giovane Tino Badalamenti dopo che il padre viene indagato per delitti di Mafia si confida con Tindaro. Ma questo è il giorno in cui Tindaro parte per Roma, vuole diventare un attore. Tino Badalamenti si suicida impiccato.

Curriculum vitae
Tindaro Granata inizia il suo percorso artistico nel 2002 con Massimo  Ranieri. In questi anni lavora con artisti quali Maurizio Scaparro (Pulcinella), Roberto Guicciardini (Enrico IV), Nikita Milivojevic (Noushurid Fruit), Carmelo Rifici (Il gatto con gli stivali, La testa del profeta, Fedra), Cristina Pezzoli (Blitz). Da due anni fa parte del progetto PPP coordinato da Cristina Pezzoli.
Antropolaroid è stato lo spettacolo vincitore del Premio della Giuria Popolare ”Borsa Teatrale Anna Pancirolli” e del Premio dell'Associazione Nazionale dei Critici nel 2011.

L'ingresso ai singoli spettacoli avrà un costo di 12 € per il biglietto intero, 10 € per i gruppi (min 10 persone) e 5 € per gli studenti under25. Il biglietto intero per “In-corporeo” sarà di 5 €, mentre il ridotto sarà di 4 €. Infine, l'accesso ai laboratori sarà gratuito con prenotazione.
Le prevendite saranno disponibili presso la Libreria Liberalibro di Valdagno (Via Marconi, 6), l'ufficio del Teatro Astra di Vicenza (Contrà Barche, 55) oppure online.
Sul fronte degli abbonamenti sarà disponibile una tessera fedeltà gratuita. Partecipando all'intera rassegna si potrà godere di uno sconto sugli spettacoli di Tiziana Bolfe (ingresso 10 €) e Compagnia del Sole (ingresso a solo 1 €).

Contenuti correlati